• Facebook
  • Twitter
  • Google+
Qualche socio ci ha fatto notare che in alcune occasioni non ha ricevuto la newsletter che li informa sulle varie iniziative. A dette comunicazioni seguono sempre i necessari e doverosi controlli che nella maggior parte dei casi portano alla risoluzione dei vari problemi. Un aspetto che bisogna ricordare è che, a seconda dei controlli che ciascun socio ha messo in atto col proprio provider di posta elettronica, potrebbe accadere che le newsletter del CRAL vengano identificate come Phishing e messe direttamente nella cartella “SPAM”: Si raccomanda quindi di verificare in detta cartella se ci sono comunicazione del CRAL. Questo fatto può avvenire perché il CRAL utilizza un’applicazione gratuita che evidentemente non può fare tutte le verifiche, tra cui in particolare quella di autenticità del mittente, come applicazioni a pagamento. Controllate quindi sempre la cartella SPAM e se trovate una mail da parte del CRAL verificate che vi sia sempre indicato il vostro nome (ad es. Ciao, Paolo,…..) e vi siano i titoli delle news. Altri collegamenti non vi sono per cui potete tranquillamente aprire la mail e collegarvi al sito Cral.    Il Direttivo CRAL

0 0 vote
Article Rating
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Share This