Il tour sulla costa sorrentina ed amalfitana, dal 6 al 10 maggio,  si e’ svolto con tanta allegria e buonumore di tutti i 31 partecipanti. E’ stata per me l’occasione per fare nuove conoscenze e per ammirare per la prima volta questa parte della nostra bella Italia con tanta voglia di ritornarci. Siamo stati fortunatissimi sia per il bel tempo che ci ha sempre accompagnato nonostante le previsioni non troppo benevole, sia per l’ottimo trattamento che ci e’ stato riservato nell’albergo Grand Hotel Flora che ci ha ospitato a Sorrento per la gentilezza del personale di sala, e per la cortesia dei camerieri del ristorante Capri Moon a Capri. 

La leggera foschia che contraddistingue la costiera nelle prime ore del mattino ha sempre lasciato spazio poi ad un bel sole, che ci ha accompagnato durante le escursioni sulla costa in motonave con sosta a Positano ed Amalfi ed  a Capri nella giornata più luminosa, ed in pullman con cui ci siamo inerpicati fino a Ravello, con visita nel tempo libero del duomo e di villa Rufolo. 

A Positano ed Amalfi abbiamo curiosato nei negozietti ricchi di ceramiche coloratissime, a Sorrento assaggiato l’ottimo limoncello. Stupefacente anche il duomo di Salerno con i bellissimi due amboni cosmateschi che si possono ammirare nelle foto pubblicate. 

Abbiamo visitato i siti archeologici di Ercolano e Paestum. Ercolano ci ha accolto con il rosso dei papaveri a fare da cornice agli scavi, ai mosaici della casa di Nettuno e Anfitrite e alle pitture  dai colori ‘pompeiani’ del collegio degli Augustali. Paestum stupisce per la maestosità dei suoi 3 templi , il tempio di Cerere in realtà dedicato al Athena,  la Basilica , ed il tempio di Nettuno quasi sicuramente dedicato a Giove e conservato meglio dei templi di Agrigento e del Partenone ad Atene. Al museo di Paestum abbiamo ammirato le belle tombe dipinte tra le quali quella famosissima del tuffatore e altri reperti come  metope, statuette di Athena e l’anfora del pittore di Afrodite.

A Capri i fiori dei giardini di Augusto offrono un tripudio di colori ed una vista mozzafiato sui faraglioni, poi un po’ a piedi , un po’ con la funicolare o con i pulmini ci siamo arrampicati fino ad Anacapri per una visita al bel pavimento maiolicato della chiesa di S. Michele raffigurante il paradiso terrestre e la cacciata di Adamo ed Eva ed uno sguardo d’insieme al panorama su Marina Grande. Infine la reggia di Caserta con gli appartamenti reali ed il suo parco sconfinato che ci ha fatto ‘scarpinare’ di buona lena per ritornare al pullman nel tempo stabilito per il ritorno a casa. 

Ancora un grazie a Gilberto Barbiani che come sempre sa organizzarci viaggi piacevolissimi ed un pensiero già rivolto alla prossima vacanza, con un affettuoso arrivederci a tutti.  

Maura Casadei

 ecco le foto  scattate da Maura Casadei

0 0 vote
Article Rating
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Share This